Mostar ieri, oggi e domani

Bosnia Erzegovina, 9 novembre 1993: una delle laceranti giornate del conflitto balcanico è segnata da un episodio privo di qualsiasi valore militare ma che, immediatamente, viene riportato da tutte le televisioni del mondo. Lo Stari Most, l'antico ponte che dal 1567 domina la città di Mostar, divenuto nel corso dei secoli il testimone dell'integrazione tra i popoli e le diverse religioni nella ex-Jugoslavia, viene distrutto da numerosi colpi di mortaio. Il subdolo abbattimento, segna la fine del sogno di una Jugoslavia multietnica unita sotto un'unica bandiera. Molti hanno potuto seguire attraverso i media, gli avvenimenti accaduti durante il conflitto, ma pochi conoscono le vicende storiche di una nazione che è stata per secoli testimone di una pacifica coesistenza etnica e religiosa senza precedenti nel cuore dell'Europa. Nella storia di questa terra, risiedono le cause del sanguinoso conflitto balcanico ma anche le speranze di un popolo, che vede nello Stari Most, rinato delle proprie rovine, un ideale ponte per il futuro.

  • ANNO
  • GENERE
  • MORE INFO
  • 2010
  • Storia
  •  
  • FESTIVAL
    Festival International Signes de nuit Parigi
    DISTRIBUZIONE
    Repubblica Ceca, Macedonia, Serbia, Bosnia Erzegovina, Slovenia, Croazia, Montenegro, Kosovo