L'archeologo di Mussolini

Roma 1923. L'Italia fascista vuole avere un ruolo sempre maggiore nello scacchiere balcanico per fare del Mediterraneo il nuovo "mare nostrum". L'Albania, terra ricca di miniere e giacimenti petroliferi, si trova al centro degli intrighi politici e dello spionaggio internazionale quando Luigi Maria Ugolini, giovane archeologo bertinorese, inizia a dirigere la Missione Archeologica italiana, trovandosi suo malgrado coinvolto nel grande "gioco balcanico". Tra mille difficoltà finanziarie e politiche Ugolini, considerato da molti un pioniere della moderna archeologia, riporterà alla luce il sito di Phoinike e la straordinaria città di Butrinto, la "Pompei albanese" legata al mito di Enea e oggi protetta dall'Unesco come capolavoro dell'umanità.

  • ANNO
  • GENERE
  • MORE INFO
  • 2008
  • Cultura
  •  
  • FESTIVAL
    Festival del cinema archeologico di Rovereto, AGON Archaelogical Film Fest Atene, ICRONOS Festival International du Film Archéologique di Bordeaux, Festival Cinema e Lavoro Terni
    DISTRIBUZIONE
    Italia, USA, Portogallo, Angola, Brasile, Argentina, Uruguay, Cile, Romania, Bulgaria, Svizzera, Macedonia, Albania, Ungheria